LOGO Regolamento PRESTIGIO 2018

Art.1 - Il Prestigio


Il Prestigio è una challenge che vuole premiare quanti, biker e squadre, svolgono un’importante attività sportiva senza particolari scopi agonistici. Il Prestigio, infatti, non prevede una classifica a tempo e gratifica nello stesso modo tutti quelli che riusciranno a conseguirlo. La partecipazione al Prestigio è completamente gratuita e non prevede alcuna formalità di iscrizione. L’elenco degli aspiranti Prestigiosi sarà costantemente aggiornato e pubblicato su MTB Magazine e sul sito Internet: www.biciclub.it.
E’ assolutamente ininfluente per il conseguimento del Prestigio, la posizione o il tempo impiegato per la conclusione della prova, purché, ovviamente, non sia tale da comportare la mancata classificazione. Coloro che conseguiranno il Prestigio riceveranno gratuitamente a casa uno scudetto da cucire sulla maglia, uno scudetto metallico adesivo da applicare alla bici e un diploma personalizzato, che testimonierà la partecipazione ad ogni singola prova disputata, oltre eventualmente ad altri articoli promozionali.

Art.2 - La scelta delle prove


Al fine di garantire un’equa distribuzione delle prove nell’arco dell’intera stagione agonistica essa viene suddivisa in quattro periodi:

periodo 1: dal 1° febbraio al 30 aprile;
periodo 2: dal 1° maggio al 30 giugno;
periodo 3: dal 1° luglio al 31 agosto;
periodo 4: dal 1° settembre al 31 ottobre.

Per ognuno dei quattro periodi della stagione sarà stilata una graduatoria delle prove in base al numero dei classificati dell’ultima edizione.

Al fine di garantire un’equa distribuzione geografica (e nel rispetto delle gare presenti in ogni area territoriale) nessuna delle aree sotto specificate potrà avere più di tre prove:

- Nord Est (comprendente le regioni Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia) 3 prove
- Nord Ovest (Val d'Aosta, Piemonte, Liguria e Lombardia) 2 prove
- Centro (Emilia Romagna, Toscana, Marche e Abruzzo, Umbria e Lazio) 1 prova
- Sud (Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna) 1 prova.

Art.3 - Le "aventi diritto"


Le prove del Prestigio saranno in tutto 10. Otto corse saranno scelte con i criteri sotto esposti e saranno denominate “aventi diritto”.

- 4 prove saranno designate come “prime” in quanto nel loro periodo hanno ottenuto il maggior numero di arrivati. Essendo tutte della stessa area geografica e non potendo superare il limite per evitare un evidente sbilanciamento, la prova con meno arrivati sarà sostituita da una “special entry” appartenente allo stesso periodo dell’esclusa.
- 4 prove saranno designate come “seconde” e saranno pescate nelle classifiche dei periodi (ad iniziare dal primo) sino al completamento dell’organico.

Essendo le tre “prime” del Nord Est, per le seconde si procederà con il seguente criterio:

- 2 prove del Nord Ovest
- 1 prova del Centro
- 1 prova del Sud

Art.4 - Le "special entry" 


La redazione di MTB Magazine si riserva di scegliere due prove, definite “special entry”, a suo insindacabile giudizio per favorire una maggiore rotazione delle manifestazioni e premiare gli eventi meritevoli della ribalta nazionale.
Alle due prove, denominate “special entry”, se ne aggiungerà una terza in sostituzione di una “prima” “avente diritto” decaduta.

Art.5 - Le categorie


Tutti i percorsi più lunghi saranno classificati in quattro categorie: 1, 2, 3 e 4 stelle in base ad un coefficiente che tiene conto contestualmente del chilometraggio e del dislivello del tracciato. Il coefficiente è calcolato da un indice ottenuto dal quadrato del dislivello in metri diviso per il chilometraggio in metri, al quale viene sommato il chilometraggio stesso in chilometri.
 
Appartengono alla categoria Una Stella tutti i percorsi il cui coefficiente non supera le 95 unità.
Appartengono alla categoria Due Stelle tutti i percorsi il cui coefficiente è superiore alle 95 unità ed inferiore alle 150.
Appartengono alla categoria Tre Stelle tutti i percorsi il cui coefficiente supera le 150 unità ed è inferiore alle 200.
Appartengono alla categoria Quattro Stelle tutti i percorsi il cui coefficiente supera quota 200.
 

Art.6 - I percorsi


Per gli aspiranti Prestigiosi di sesso maschile ai fini del Prestigio, varrà sempre il percorso più lungo fra quelli proposti dagli organizzatori. In caso di gare che assegneranno 3 o 4 stelle, varrà anche il secondo percorso, che assegnerà un numero di stelle pari al relativo coefficiente di difficoltà. Nel caso in cui il numero di stelle assegnate dal percorso più lungo e dal secondo coincidano, il percorso più corto assegnerà d’ufficio una stella in meno di quello maggiore.
Per le aspiranti Prestigiose di sesso femminile, limitatamente alle prove da tre e quattro stelle, saranno validi i due percorsi più lunghi, purché siano regolarmente cronometrati, ed assegneranno entrambi il numero di stelle previsto nel caso del percorso più lungo.

 

Art.7 - Variazioni dell’indice di difficoltà


Se una manifestazione cambia le caratteristiche del percorso e quindi varia i coefficienti di difficoltà in tempo utile per essere comunicati ufficialmente sulle pagine di MTB Magazine, ai fini della classificazione questa assegnerà un numero di stelle corrispondenti a quelle meritate dal nuovo percorso.

Art.8 - Gli organizzatori


Gli organizzatori conservano piena autonomia sulle loro prove e ogni aspirante Prestigioso è responsabile delle iscrizioni nei termini previsti dai regolamenti delle singole gare. Si fa inoltre carico ai singoli organizzatori della stesura e della comunicazione delle classifiche finali, e delle loro eventuali variazioni ai fini del conteggio per il Prestigio individuale.

Art.9 - I Prestigiosi


Tutti possono partecipare al Prestigio senza alcun limite di età o di sesso, se non quelli previsti dai regolamenti delle singole prove. Ciascun concorrente si dovrà preoccupare di far pervenire nei tempi e nei modi indicati da ciascuna prova la propria iscrizione alle singole manifestazioni, non costituendo il ruolo di aspirante Prestigioso un titolo per accedere a favori o eccezioni.

Art.10 - Il Prestigio individuale


Ogni gara conclusa porterà ai biker, sia di sesso maschile che di sesso femminile, regolarmente classificati, tante stelle quante sono quelle assegnate dalla prova.
Ogni biker potrà perciò partecipare alle gare che preferisce senza limiti o condizioni di sorta. Il conseguimento del titolo di Prestigioso avverrà al superamento del 50 per cento del massimo punteggio disponibile, come indicato nelle pagine di MTB Magazine.
In caso di annullamento di una prova, sarà ricalcolato il totale e il numero di stelle necessario per il conseguimento del titolo. A tal proposito faranno fede le comunicazioni ufficiali che saranno pubblicate su MTB Magazine nel corso della stagione.
Al termine del Prestigio, chi ha conseguito il titolo dovrà comunicare l’indirizzo postale per la spedizione dello scudetto e del diploma all’indirizzo di posta elettronica segreteria@compagniaeditoriale.it

Art.11 - Il Prestigio a squadre


Il Prestigio a squadre premierà le prime tre formazioni che a fine stagione avranno totalizzato il maggior numero di stelle.
Il computo delle stelle per le singole squadre è ottenuto dalla somma delle stelle raccolte dei componenti della squadra che hanno conquistato regolarmente il Prestigio individuale. Gli atleti dovranno aver corso tutte le prove con lo stesso team e non saranno accettate variazioni nel corso della stagione. La prima squadra della graduatoria si aggiudicherà il montepremi che sarà reso noto sulle pagine di MTB Magazine nel corso della stagione. La squadra prima classificata avrà il titolo di Team Vincitore. In caso di parità, il titolo andrà ex-aequo ed il montepremi diviso.

Art.12 - L’elenco dei Prestigiosi


Sulle pagine di MTB Magazine e sul sito Internet www.biciclub.it sarà pubblicata nel corso della stagione la lista evolutiva degli aspiranti Prestigiosi e delle squadre in lizza. Per evitare inesattezze, si raccomanda a tutti la massima cura nelle procedure di iscrizione alle prove e una tempestiva verifica delle relative classifiche.
La redazione di MTB Magazine non ha titolo per apportare correzioni agli ordini di arrivo, per cui ogni rettifica va chiesta all’organizzatore che dovrà farsi carico della correzione del proprio ordine d’arrivo.
La redazione prenderà atto della comunicazione ufficiale e il termine per ricevere rettifiche è il 31 ottobre, all'indirizzo segreteria@compagniaeditoriale.it.